Patto per il Sud: a Torregrotta 7,5 mln per il collettore fognario e la salvaguardia della fascia costiera

Il Comune di Torregrotta riceverà oltre 7,5 milioni di euro di finanziamenti per la realizzazione di due progetti inseriti nel programma nazionale “Patto per il Sud“. Nello specifico verranno realizzati un collettore di adduzione dei reflui fognari all’impianto di depurazione di Giammoro e delle opere di difesa della fascia costiera a salvaguardia delle infrastrutture litoranee.

Il collettore, per il quale saranno stanziati 3 milioni di euro, raccoglierà tutti i reflui fognari del territorio comunale di Torregrotta e li conferirà al depuratore di Giammoro, frazione del Comune di Pace del Mela. Con questa opera si risolverà un’annosa questione del Comune di Torregrotta, che vedeva i reflui fognari essere conferiti nel depuratore comunale e quindi scaricati con una condotta sottomarina a largo della costa.

Ulteriori 4,57 milioni di euro invece verranno impiegati per la costruzione di opere di difesa della fascia costiera, ovvero la realizzazione dei cosiddetti pennelli di massi. Tale progettazione era già stata definita sin dal 2004, quando in carica a Torregrotta vi era l’amministrazione Trifilò. Le opere di difesa costiera avrebbero potuto giovare già negli anni precedenti di finanziamenti, ma le possibilità per riceverli non si sono concretizzate. L’attuale amministrazione, guidata dal sindaco Corrado Ximone, è finalmente riuscita ad ottenere le somme necessarie per questi fondamentali lavori.