Ordinanza di chiusura dell’Isola Ecologica sita in Via Nino Martoglio del Comune di Torregrotta e disposizioni per i soggetti positivi al COVID-19 o in quarantena obbligatoria o isolamento fiduciario domiciliare

IL  SINDACO

 VISTO il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19» e, in particolare, l’articolo 3;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1° marzo 2020;

VISTO il Decreto del presidente del consiglio dei ministri 04 marzo 2020 che allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull’intero territorio nazionale adotta delle misure atte a vietare l’affollamento di persone;

VISTO l’art. 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8° marzo 2020, recante Ulteriori disposizioni e misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19″ sul territorio nazionale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 8° marzo 2020;

CONSIDERATO che l’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l’epidemia da COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;

VISTA la delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

VISTA l’Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 6 del 19.03.2020 che impone misure ancora più stringenti con lo scopo di non fare uscire da casa le persone se non per motivi strettamente necessari;

CONSIDERATO che chi è in quarantena non può assolutamente, per il periodo previsto, lasciare per qualsiasi motivo la propria residenza, eccetto che per comprovate esigenze di salute;

VISTO che la società che gestisce il servizio di raccolta dei rr.ss.uu. ha rappresentato l’esigenza di chiudere al pubblico il servizio di conferimento dei rifiuti presso l’isola ecologia di via N. Martoglio e ciò in ossiequo alle misure di contenimento del contagio da COVID-19;

CONSIDERATO l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale;

RITENUTO di dover adottare ulteriori misure di natura precauzionale tese a prevenire una possibile potenziale trasmissione del virus;

VISTO pertanto che è necessario impartire disposizioni in merito al sistema di raccolta differenziata sul territorio comunale;

CONSIDERATO che in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica, ai sensi dell’art. 32 della legge n. 833/1978 e dell’art. 117 del D.Lgs. n. 112/1998, le ordinanze contingibili ed urgenti sono adottate dal Sindaco, quale rappresentante della comunità locale nell’ambito del territorio comunale;

VISTO l’art. 50 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;

 ORDINA

in via precauzionale, al fine di prevenire il rischio di diffusione del COVID-19:

  1. la sospensione del conferimento presso l’isola ecologica di Via Nino Martoglio dei rifiuti solidi urbani differenziati con la conseguente chiusura al pubblico dell’isola ecologica stessa;
  1. ai soggetti risultati positivi al COVID-19 o in quarantena obbligatoria e per il periodo della stessa di:
  • Non differenziare i rifiuti solidi urbani;
  • Utilizzare due o tre sacchetti, posti uno dentro l’altro, possibilmente del tipo pesante, all’interno del contenitore utilizzato per la racconta indifferenziata;
  • Utilizzare lo stesso mastello della raccolta indifferenziata per tutti gli altri tipi di rifiuti: plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziato;
  • Di porre nell’indifferenziata anche i fazzoletti o rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso;
  • Di usare i guanti per la chiusura dei sacchetti contenenti il rifiuto indifferenziato e chiuderli con lacci o nastro adesivo. Successivamente apporre i sacchetti nel mastello dell’indifferenziato, apporre i guanti usati nel prossimo sacchetto utilizzato per la successiva raccolta dell’indifferenziato e lavarsi per bene con detergente a base alcolica le mani;
  • Smaltire quotidianamente i rifiuti indifferenziati in deroga al calendario della raccolta differenziata;

 

  1. alla ditta Caruter di ritirare quotidianamente i rr.ss.uu. indifferenziati per i soggetti in quarantena obbligatoria o risultati positivi al COVID-19;

 

  1. ai soggetti che non risultano positivi al COVID-19 ma in permanenza domiciliare con isolamento fiduciario domiciliare rientrati nel territorio regionale provenendo da altre regioni della nazione e/o dall’estero di:
  • Continuare a conferire i rr.ss.uu. in maniera differenziata come da calendario ad eccezione dei fazzoletti o rotoli di carta, delle mascherine, dei guanti, e dei teli monouso che vanno smaltiti utilizzando due o tre sacchetti, posti uno dentro l’altro, possibilmente del tipo pesante, all’interno del contenitore utilizzato per la racconta indifferenziata.
  • Usare i guanti per la chiusura dei sacchetti contenenti e chiuderli con lacci o nastro adesivo. Successivamente apporre i sacchetti nel mastello dell’indifferenziato, apporre i guanti usati nel prossimo sacchetto utilizzato per la successiva raccolta dell’indifferenziato e lavarsi per bene con detergente a base alcolica le mani;
  1. a tutti i cittadini di manipolare i mastelli per la raccolta dei rifiuti con le dovute precauzioni di ordine igienico, quale l’uso dei guanti e la pulizia delle mani con detergente a base alcolica.

 DISPONE

di dare adeguata pubblicità al presente provvedimento mediante la sua pubblicazione all’Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune di Torregrotta;

INCARICARE

Il Responsabile della III Area T.A. ed il Responsabile del Servizio Polizia Municipale della vigilanza sull’esecuzione della presente ordinanza;

TRASMETTERE

la presente ordinanza a:

 AVVERTE

le trasgressioni alla presente ordinanza saranno punite ai sensi dell’art. 650 C.P. e con la sanzione amministrativa da € 25,00 ad € 500,00, così come stabilito dall’art. 7/bis del D.Lgs. n. 267/2000;

ai sensi dell’art. 3 comma 4 della legge 241/90, contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Catania entro il termine di 60 giorni, ovvero ricorso al Presidente della Regione, entro il termine di 120 giorni decorrenti dalla piena conoscenza del presente provvedimento.

Il Sindaco

dott. Corrado Ximone