Avviso di riapertura termini del Bando Pubblico “ Legge 9 dicembre 1998, n. 431, per il sostegno all’accesso delle abitazioni in locazione – determinazione degli adempimenti per consentire ai conduttori di alloggi in locazione di beneficiare dei contributi integrativi assegnati per l’anno 2018”

 

Si rende noto che l’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, con D.A. n. 2143 del 17 luglio 2020,  pubblicato sul sito internet del Dipartimento regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, ha modificato il Bando Pubblico – Legge 9 dicembre 1998, n. 431, per il sostegno all’accesso delle abitazioni in locazione – determinazione degli adempimenti per consentire ai conduttori di alloggi in locazione di beneficiare dei contributi integrativi assegnati per l’anno 2018 (pubblicato nella GURS n. 10 del 28 febbraio 2020), riaprendo i termini previsti nel Bando Pubblico per ulteriori 30 (trenta) giorni, alla luce della sentenza emessa dalla Corte Costituzionale 20 luglio 2018, n. 166, con la quale si dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 11 comma 13, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito nella legge 6 agosto 2008, 133, secondo cui “al fine del riparto del Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, di cui all’articolo 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, i requisiti minimi necessari per beneficiare dei contributi integrativi come definiti ai sensi del comma 4 del medesimo articolo devono prevedere per gli immigrati il possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione“ e tenuto conto che il Bando in argomento prevedeva che “l’accesso al contributo per i cittadini extracomunitari è subordinato al possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni sul territorio nazionale o di cinque anni nella Regione siciliana, così come previsto dal comma 13 dell’art. 11 della legge 6 agosto 2008 n. 133“.

SI PRECISA CHE LA RIAPERTURA DEI TERMINI E‘ RIVOLTA ESCLUSIVAMENTE AGLI STRANIERI MUNITI DI PERMESSO DI SOGGIORNO ANNUALE O PERMESSO DI SOGGIORNO UE E RESIDENTI DA ALMENO 5 ANNI SUL TERRITORIO NAZIONALE.

Gli interessati potranno presentare istanza al Comune entro il 03 Settembre  2020

 Il Comune provvederà ad inoltrare le istanze, pervenute entro i termini di cui sopra al Dipartimento Regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti – Servizio 5. Il Dipartimento regionale espleterà la relativa attività istruttoria, provvedendo anche ad erogare il contributo agli aventi diritto.

Per maggiori informazioni si rimanda al bando integrale.