Servizio URP – Comunicazione Istituzionale

Principali Funzioni:

 

Cura la comunicazione istituzionale esterna attraverso i seguenti adempimenti;

  • Rileva i bisogni della cittadinanza e il livello di soddisfazione dei cittadini rispetto ai servizi erogati mediante report periodici;
  • Elabora proposte di miglioramento degli aspetti relativi alla comunicazione, all’organizzazione e alla logistica del rapporto con l’utenza ed in ordine alla qualità dei servizi;
  • Risponde a domande e fornisce informazioni sulle attività generali dell’Amministrazione;
  • Fornisce la modulistica necessaria per attivare le diverse procedure e presentare istanze e domande e supporta l’utenza nella compilazione delle istanze;
  • Informa ed orienta sulle modalità di accesso ai servizi;
  • Consente la presa visione o il rilascio di copia degli atti e/o dei documenti direttamente accessibili;
  • Indirizza i richiedenti al responsabile del procedimento per l’accesso alle altre informazioni e dati;
  • Consente l’accesso alle banche dati, ivi compresa la consultazione sia su cartaceo, che in forma telematica delle raccolte di leggi, regolamenti, ordinanze e circolari;
  • Raccoglie i reclami e le segnalazioni di disfunzioni ed elabora in modo sistematico un archivio informatizzato degli stessi;
  • Informa in ordine alle garanzie, alle forme di ricorso, agli strumenti di tutela giurisdizionali che i cittadini possono esercitare a tutela dei propri interessi e diritti;
  • Organizza un archivio informatizzato delle richieste di accesso di cui cura l’elaborazione periodica;
  • Tiene la guida dei servizi del Comune e ogni altro documento o copie o modulario necessario per lo svolgimento delle funzioni anzidette;
  • Cura la raccolta delle leggi e dei decreti statali e/o regionali, della Gazzetta Ufficiale e del B.U.R. nonché delle Circolari e dei Regolamenti sovraordinati;
  • Dichiarazione sostitutiva unica per la richiesta di prestazioni sociali o per l’accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità.

Gestisce il sito WEB istituzionale;

  • Cura le pubblicazioni obbligatorie sul sito istituzionale previste dalla normativa vigente.

 

 

Il Servizio di Informatizzazione ha il compito di presiedere lo sviluppo, la realizzazione e la gestione del sistema informativo dell’Ente in un’ottica di integrazione dei vari sottosistemi e delle fonti informative che da essi ne derivano.

In un tale contesto il Servizio Informatico svolge un ruolo cruciale in tutto il processo di trasformazione e razionalizzazione dell’Ente.

Più in dettaglio il Servizio Informatico si occupa di:

  • Definire l’architettura del sistema informatico e relativi sottosistemi in relazione al modello organizzativo ed alle finalità dell’Ente;
  • Proporre e realizzare progetti volti alla informatizzazione o adeguamento di sistemi e sottosistemi informativi;
  • Individuare le risorse hardware e software necessarie alla realizzazione degli obiettivi prefissati;
  • Gestire le applicazioni del Sistema Informatico comunale, effettuando gli aggiornamenti periodici e collaborando con le ditte produttrici che effettuano la manutenzione del software, nella risoluzione a distanza di eventuali problemi e quant’altro, ed installando ulteriori postazioni, laddove ciò sia previsto dai contratti di manutenzione ed assistenza;
  • Gestire le procedure inerenti gli acquisti di componenti informatici, ovvero:

– definire le specifiche tecniche dei componenti o sistemi che devono essere acquisiti;

– svolgere le attività di indizione ed espletamento di tutte le gare relative all’acquisizione di componenti informatici, di qualsiasi entità economica.

  • Gestire le procedure relative ai contratti di manutenzione hardware, ovvero:

– definire le specifiche che regolano i rapporti Ente/Fornitore relativamente ai tempi e alle modalità di intervento ed alla tipologia del contratto di assistenza;

– svolgere le attività di indizione ed espletamento di gare finalizzate alla stipula di contratti di manutenzione;

– attivare l’assistenza, dopo aver verificato la necessità dell’intervento;

– verificare e controllare gli interventi effettuati da parte del fornitore.

  • Effettuare analisi e controlli delle prestazioni delle risorse hardware e software;
  • Elaborare il piano di sviluppo del sistema informatico sulla base delle nuove tecnologie emergenti e degli obiettivi dell’Ente;
  • Rilevare ed analizzare i fabbisogni informativi dell’utenza e tradurli, laddove venga ritenuto conveniente, in progetti di automazione;
  • Dettare le specifiche tecniche e controllare lo sviluppo di applicazioni eventualmente commissionate all’esterno;
  • Gestire la rete informatica, ovvero:

– rilevare esigenze di ampliamenti o modifiche dell’attuale sistema di cablaggio;

– stabilire le specifiche tecniche degli apparati di rete;

– monitorare le prestazioni della rete, segnalando eventuali necessità di adeguamento e provvedendo a dettare le modalità ed i tipi di intervento;

– redigere un piano per la manutenzione della rete che si concretizza nella predisposizione di controlli periodici al sistema di cablaggio da parte del personale del Servizio, nella predisposizione di apparati di rete di riserva da utilizzare in caso di guasto e nella eventuale stipula di un contratto di assistenza, da attivare in relazione a problematiche che il personale tecnico dell’Ente non possa fronteggiare per carenza di attrezzature e risorse o in situazioni di particolare criticità;

– in caso di stipula di un contratto di assistenza, definire le specifiche che regolano i tempi e le modalità di intervento e la tipologia del contratto di assistenza, individuando i possibili fornitori ed adempiendo ad eventuali attività di espletamento gara.

  • Gestire la riservatezza e la sicurezza dei dati archiviati in modo centralizzato, ovvero:

– definire un piano per la sicurezza informatica, individuando i criteri e le risorse necessarie;

– provvedere ad installare e configurare gli strumenti software necessari;

– coinvolgere tutti i settori affinchè i criteri di sicurezza vengano rispettati.

  • Individuare soluzioni informatiche volte a garantire la continuità di servizio per applicazioni informatiche di natura ‘critica’;
  • Gestire ed effettuare interventi, anche complessi, sul software di base ed applicativo, apportando agli stessi anche i relativi aggiornamenti;
  • Gestire l’accesso alle banche dati esterne;